Questione di genere

Il 25 novembre, dalle ore 16, nell'Aula Consiliare del Comune di Quartu Sant'elena, in via Eligio Porcu 141

Il 25 novembre, dalle ore 16, nell'Aula Consiliare del Comune di Quartu Sant'elena, in via Eligio Porcu 141

Un confronto a più voci, un incontro di esperienze, una rete che coopera. È con questo spirito che il prossimo 25 novembre – giornata internazionale contro la violenza sulle donne - il Centro Donna Ceteris, e il Plus Quartu-Parteolla (Burcei, Dolianova, Donori, Maracalagonis, Quartu, Serdiana, Sinnai, Soleminis, Provincia di Cagliari, Asl 8), organizzano una tavola rotonda territoriale intitolata, “Una Questione di Genere”: un momento di analisi sul tema della cultura e l’equità di genere. Azioni, casistiche, strategie di intervento, ma anche politiche e racconti del quotidiano faranno da filo conduttore ad una riflessione corale che vedrà come protagonisti i principali attori della rete sociale, politica e istituzionale impegnata ogni giorno nella difficile battaglia contro la violenza sulle donne. Dalla Regione Sardegna ai Sindaci (e/o Assessori) del Plus Quartu-Parteolla, dal Tribunale dei Minori di Cagliari al Tribunale Ordinario di Cagliari, dall’Ambito Scolastico Locale alle Forze dell’Ordine (Questura e Prefettura), dal CISMAI agli Organi Sanitari.

Ad aprire l’incontro sarà l’Assessore alle Politiche Sociali di Quartu Marina Del Zompo, alla quale seguirà l’intervento della Presidentessa del Centro Donna Ceteris, Silvana Maniscalco, che coordinerà il confronto fra i diversi relatori presenti.

“Una Questione di Genere” vuole essere così un momento di sintesi e di analisi che parte dal locale, nel tentativo di promuovere una rigenerazione delle politiche di rete fra stakeholder istituzionali, privati e associazionistici, per un'azione di impatto sia sul piano della tutela delle vittime, sia sul piano della formazione didattica.

Da una parte, quindi, l'amplificazione di un networking comunitario, che sappia offrire risposte al territorio applicando contestualmente strategie di intervento mirate e percorsi progettuali attentamente programmati; dall’altra parte, il coinvolgimento di attori impegnati in prima linea (forze dell’ordine, centri antiviolenza, organi sanitari) per realizzare un'interconnessione positiva di specificità operative a favore delle donne.

L'iniziativa, sarà divulgata mediaticamente con il coinvolgimento dei principali organi di informazione regionale e la diffusione dei contenuti sui principali social network.

Durante l'incontro, sarà dedicata inoltre un’apposita sezione alla presentazione della nuova iniziativa editoriale promossa dal Centro Donna Ceteris e dal Centro Internazionale del Fumetto: “Ti amo da (farti) Morire”. La graphic novel interamente incentrata sul tema della violenza sulle donne, con appositi approfondimenti sulle strategie di intervento, le normative, il parere degli esperti, e la dinamica delle casistiche. Uno spunto di riflessione che partendo dal fumetto, genera un confronto aperto sul largo mondo della cultura di genere.

 

Una questione di genere, interventi del 25 novembre

Restiamo in contatto

Privacy Policy